Torneo delle Famiglie: la festa del progetto Scacchi Metafora Educativa

Sabato 4 giugno si è svolto in contemporanea in quattordici regioni d’Italia il Torneo delle Famiglie, vera e propria celebrazione del progetto SME, Scacchi Metafora Educativa, dove i ragazzi dei corsi scolastici, in coppia con un loro familiare, si sono affrontati sulle scacchiere, nel rispetto della filosofia sportiva dello CSEN che vede lo Sport sia come promozione, che come importante momento di aggregazione.
A Palermo la manifestazione organizzata da Simona e Riccardo Merendino, con la direzione arbitrale di Rosario Davi’, si è svolta presso il Centro Scacchi Palermo, sede regionale del progetto.
32 i giocatori presenti, distinti in 16 coppie formate da un adulto e un minore, legati da rapporti di parentela.
Ai corsisti del progetto SME si sono aggiunte alcune coppie “esterne” al progetto tra le quali una coppia di Siracusa formata da Maurizio e Leonardo Bianca.
Cinque i turni di gara, con un tempo di riflessione di 12’+3” a giocatore.
Presente, come Referente Genitoriale, la dott.ssa Magda Pitrè che ha potuto seguire, attraverso l’osservazione diretta e la compilazione di questionari da parte dei ragazzi e degli adulti, le dinamiche familiari createsi in occasione della gara.
I componenti delle coppie sono state fatte sedere l’uno accanto all’altro ed è stato esilarante vedere le reazioni dei piu’ piccoli che verificavano in continuazione l’esito della partita dei propri familiari….caratteristica infatti della manifestazione è stata la maggiore conoscenza del gioco da parte dei minori (tranne qualche rarissimo caso) che, finendo prima il proprio incontro, rimanevano inchiodati alle loro sedie per seguire lo svolgimento della partita del proprio compagno, non trattenendosi dall’esternare la propria delusione o esultanza a seconda dell’esito delle mosse giocate.
Alle 17:30 si è avviata la diretta nazionale facebook, curata da Andrea Bruni, referente nazionale del progetto SME, con brevi interventi degli organizzatori siciliani e del presidente provinciale CSEN, Pietro Civiletti, intervenuto nella manifestazione.
La manifestazione è stata vinta dal The White Oleander, team formato da Maurizio e Leonardo Bianca,

che ha preceduto The Ester Team composto da Mauro e Matteo Di Pasquale.
Al terzo posto la coppia degli Ateam formata da Pietro Galioto e Amico Marco.
Premiata come prima squadra femminile The middle of the Road,

formata da Rosangela Galioto e Giulia Ammirata, mentre il premio per il team piu’ giovane è andato alla formazione Abba, con Daniela Abbate e Marco Tarantino.
Premiati anche i vincitori dei due gironi, ovvero Maurizio Bianca (Adulti) e Matteo Di Pasquale (ragazzi).

I brevi interventi del presidente Civiletti e del referente degli scacchi siciliano, Salvatore Cottone, hanno dato il via alla cerimonia di premiazione, con consegna delle coppe ai vincitori e di medaglioni ricordo a tutti i partecipanti.


Ottimo quindi il risultato della manifestazione per il clima creatosi e per l’entusiasmo che lo ha accompagnato.
A tutti i partecipanti si è dato appuntamento per l’anno prossimo con la seconda edizione del Torneo delle Famiglie.

Riccardo Merendino
Riccardo Merendino

Presidente del Centro Scacchi Palermo, adesso Palermo Scacchi. Istruttore Capo e Tutor della Federazione Scacchistica Italiana, laureato in Giurisprudenza, Stella di Bronzo Coni al merito sportivo nel 2016, è stato fondatore e presidente dell’Accademia Scacchistica Palermitana nel 1990, fondatore dell’asd Alfiere di Re (nel 2003) e del Centro Scacchi Palermo nel 2010. E’ al suo terzo mandato consecutivo come Consigliere Regionale del Coni in quota Discipline Associate. E’ stato eletto come presidente del Comitato Regionale Sicilia nel 2013 e nel 2018. Attualmente eletto come consigliere nazionale della Federazione Scacchistica Italiana per il quadriennio 2020/2023.